Impegno Civico News

Nuove modalità di accesso agli Uffici comunali
Da martedì 19 maggio 2020 variano le modalità di accesso agli Uffici comunali.
Nella sede di via Giuseppe Mazzini nr. 6 a Maccagno, sarà possibile rivolgersi ai diversi Servizi secondo le modalità indicate nell'avviso pubblicato a lato.


Comportamenti da tenere sulle spiagge per contrastare la diffusione del Covid-19
L'Autorità di Bacino Lacuale dei Laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese ha emanato un avviso che ricorda i comportamenti da tenere sulle spiagge per contrastare la diffusione del Covid-19.
A lato trovate l'avviso con un riassunto delle norme contenute nell'Ordinanza di Regione Lombardia n. 547 del 17/05/2020.

Aliquote IMU - Anno 2020
Per l'anno 2020, in merito all'Imposta Unica sugli Immobili (I.M.U.) del Comune di Maccagno con Pino e Veddasca, saranno confermate le aliquote dello scorso anno.
Nel dettaglio:
  • 4,60 per mille per le unità immobiliari adibite ad abitazione principale del soggetto passivo e classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 nonché per le relative pertinenze con detrazione d'imposta pari a Euro 1.100,00=;
  • 7,60 per mille Immobili in categoria A/1- A/2 - A/3 - A/4 - A/5 - A/6 - A/7 - A/8 - C/1 - C/2 - C/3 - C/4 - C/6 - C/7 - D/2 - D10;
  • 10,60 per mille aliquota ordinaria per tutti gli immobili imponibili ai fini IMU e non rientranti nelle precedenti fattispecie, incluse le aree fabbricabili.
Il Codice meccanografico del Comune di Maccagno con Pino e Veddasca, da utilizzarsi per i versamenti è: M339.
Per il pagamento dell'imposta, le due scadenze semestrali sono fissate nel 16 giugno e nel 16 dicembre 2020. Ovviamente, é possibile pagare l'intero importo dovuto entro la prima scadenza indicata (martedì 16 giugno 2020).

Battesimo civico dei Diciottenni - Rinvio
L'emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha letteralmente buttato in aria ogni tipo di programmazione legata alle manifestazioni in calendario.
Sarà così anche per il Battesimo Civico dei 18enni, edizione 2020.
Da qualche anno era consuetudine festeggiare l'avvenimento in occasione del 2 Giugno, Festa della Repubblica. Ma, stante l'incertezza legata alle norme da adottare per evitare assembramenti di persone, l'Amministrazione comunale di Maccagno con Pino e Veddasca ha deciso di rimandare l'atteso appuntamento al prossimo autunno.
I dodici ragazzi nati nel 2002 che compiranno la maggiore età nel corso di quest'anno dovranno quindi pazientare ancora un po’, dandogli appuntamento fin d'ora in Auditorium comunale, per una cerimonia che unirà il Battesimo Civico e la consegna dei Riconoscimento al merito, destinati ai ragazzi particolarmente distintisi negli studi.

Bando assegnazione di 4 Riconoscimenti al merito - a.s. 2019/2020
L'Amministrazione Comunale di Maccagno con Pino e Veddasca ha istituito n. 4 Riconoscimenti al Merito dedicati ai residenti e relativi all'anno scolastico 2019/2020.
Entro le ore 11.30 di sabato 26.07.2020 andranno consegnate le domande relative agli studenti frequentanti le classi IV e V della Scuola Primaria, delle tre classi della Scuola Secondaria di Primo Grado, le prime tre classi della Scuola Secondaria di Secondo Grado e delle classi IV e V della Scuola Secondaria di Secondo Grado.
Per conoscere tutti i dettagli, vai al link sul sito istituzionale.


Effetti Emergenza "Coronavirus"
(Aggiornamenti)

18 maggio 2020 - Attività sospese
In paese riaprono tutte le attività con l'eccezione di:
  • scuole e servizi educativi per l'infanzia;
  • centro anziani;
  • Museo civico, Punto d'Incontro e Auditorium;
  • impianti sportivi collettivi.
21 maggio 2020 - Uffici Postali
Poste Italiane ha comunicato che da lunedì 25 maggio 2020 riaprirà finalmente sugli abituali tre giorni settimanali l’Ufficio Postale a Pino.
Contemporaneamente, l’Ufficio di Maccagno tornerà a essere aperto su sei giorni, dal lunedì al sabato, sempre con orario dalle 8.20 alle 13.35.

18 maggio 2020
- Pubblicata l'Ordinanza regionale n. 547
In allegato pubblichiamo il testo dell'Ordinanza regionale 547 del 17 maggio 2020 contenente misure specifiche al fine di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 nella Regione Lombardia.
Per fornire uno strumento sintetico e immediato di applicazione delle misure per i singoli settori di attività, Regione Lombardia ha pubblicato delle schede tecniche (anch’esse allegate), che contengono indirizzi operativi specifici.
Le misure producono i loro effetti dalla data del 18 maggio 2020 e sono efficaci fino al 31 maggio 2020, fermo restando successive riconsiderazioni delle disposizioni contenute nell'Ordinanza.

17 maggio 2020 - Pubblicato DPCM n.33 in vigore dal 18 maggio 
Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il Decreto Legge n. 33 del 16 maggio 2020, firmato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, contenente ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19.
Di seguito un accenno di alcune delle misure contenute nel provvedimento.
  1. A decorrere dal 18 maggio 2020, cessano di avere effetto tutte le misure limitative della circolazione all’interno del territorio regionale.
  2. Fino al 2 giugno 2020 sono vietati gli spostamenti, con mezzi di trasporto pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
  3. Fino al 2 giugno 2020, sono vietati gli spostamenti da e per l’estero, con mezzi di trasporto pubblici e privati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.
  4. È fatto divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora alle persone sottoposte alla misura della quarantena per provvedimento dell’autorità sanitaria in quanto risultate positive al virus COVID-19, fino all’accertamento della guarigione o al ricovero in una struttura sanitaria o altra struttura allo scopo destinata.
  5. È vietato l’assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura con la presenza di pubblico, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e fieristico, nonché ogni attività convegnistica o congressuale, in luogo pubblico o aperto al pubblico.
  6. Il sindaco può disporre la chiusura temporanea di specifiche aree pubbliche o aperte al pubblico in cui sia impossibile assicurare adeguatamente il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
  7. Le riunioni si svolgono garantendo il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
  8. Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni contenenti le misure idonee a prevenire il rischio di contagio.
  9. Le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani, nonché i corsi professionali e le attività formative svolte da altri enti pubblici, anche territoriali e locali e da soggetti privati, sono svolte con modalità definite con provvedimento adottato ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020.
  10. Le attività economiche, produttive e sociali devono svolgersi nel rispetto dei contenuti di protocolli o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in ambiti analoghi, adottati dalle regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali. In assenza di quelli regionali trovano applicazione i protocolli o le linee guida adottati a livello nazionale. Le misure limitative delle attività economiche, produttive e sociali possono essere adottate, nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità, con provvedimenti emanati ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020 o del comma 16.
  11. Per garantire lo svolgimento in condizioni di sicurezza delle attività economiche, produttive e sociali, le regioni monitorano con cadenza giornaliera l’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori e, in relazione a tale andamento, le condizioni di adeguatezza del sistema sanitario regionale.
Prendere visione anche dell'Ordinanza regionale per ulteriori misure restrittive rispetto al D.L. emesso dal Governo.

9 maggio 2020
- Distribuzione mascherine chirurgiche
Il Gruppo Comunale di Protezione Civile del Comune di Maccagno con Pino e Veddasca, nell’ottica di un supporto concreto unito a una sempre maggiore vicinanza ai propri cittadini nell’affrontare l’attuale emergenza sanitaria, comunica una nuova distribuzione di mascherine chirurgiche a ogni nucleo familiare.
Tale distribuzione avverrà grazie a una fornitura ricevuta da Regione Lombardia, integrata direttamente dal Comune di Maccagno con Pino e Veddasca.
La distribuzione avrà inizio a partire da lunedì 11/5 p.v. e continuerà per tutto il mese di maggio, con le seguenti modalità:
  • per le famiglie residenti a Maccagno inferiore e Superiore (Via Francesco Baroggi compresa), la consegna avverrà nel Palazzo Comunale di Maccagno nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 9 alle 11.30;
  • per le frazioni del Municipio di Maccagno e per il Municipio di Veddasca, la consegna avverrà attraverso i volontari di Protezione Civile direttamente al domicilio.
Nel Municipio di Pino, invece, le mascherine sono già state consegnate nel corso della settimana.
Nell’eventualità vi fossero famiglie impossibilitate al ritiro, è possibile contattare - negli orari sopra indicati - il numero della Protezione Civile di Maccagno con Pino e Veddasca (+39 338 6128814), concordando la consegna.

9 maggio 2020 - Discarica Via Reschigna
A decorrere da sabato 09 maggio il Centro di raccolta di Via Reschigna ritorna operativo anche il sabato, oltre il lunedì e mercoledì, con i consueti orari.
L’accesso ai centri di raccolta sarà consentito a nr. 3 utenze contemporaneamente attuando la modalità di distanziamento.
Si raccomanda all’utenza:
  • di utilizzare le strutture unicamente per quelle frazioni di rifiuto per le quali non è attivo il servizio di raccolta domiciliare;
  • i separare anticipatamente il materiale da conferire presso le proprie abitazioni per ridurre i tempi di permanenza presso i centri e favorire il conferimento delle altre utenze;
  • di recarsi al Centro di raccolta muniti di mascherine e guanti e di attenersi alle indicazioni generali ampliamente diffuse da parte di tutti i mezzi di comunicazione negli ultimi giorni per contrastare e contenere il diffondersi del virus;
  • di evitare di recarsi al Centro di raccolta in prossimità  degli orari di chiusura.
5 maggio 2020 - Cantiere Lungolago Girardi
Anche il cantiere presso il lungolago Girardi è tornato operativo in data odierna.

4 maggio 2020 - Situazione valichi Italia-Svizzera
Lavena Ponte Tresa - Aperto.
Zenna - Aperto parzialmente da giovedì 16 aprile 2020 dalle 5.00 alle 9.00 e dalle 16.00 alle 20.00. Sabato e domenica chiuso.
Cremenaga -
Aperto parzialmente da lunedì 4 maggio 2020 dalle 6 alle 10 e dalle 16 alle 19. Sabato e domenica chiuso.
Fornasette - chiuso.

28 aprile 2020 - Comunicazione del Sindaco
In allegato la nota del 28 aprile con la quale si comunica alla popolazione l'ultimo aggiornamento sui residenti di
Maccagno con Pino e Veddasca contagiati da Covid-19.

16 aprile 2020 - Casetta dell'acqua
Da giovedì 16 aprile é di nuovo aperta la Casa dell'Acqua in Largo Alpini a Maccagno.
Si raccomanda l'utilizzo di mascherina e guanti per prelevare l'acqua, oltre al mantenimento di almeno un metro di distanza tra le persone presenti.
Si tratta di condizioni essenziali per il mantenimento del servizio.
La Polizia Locale vigilerà sul rispetto delle regole.

10 aprile 2020 - Cantiere SS394
Dopo 17 giorni di stop in data 1 aprile ha riaperto il cantiere sulla SS.394 del V.O.
In mezzo a mille difficoltà per reperire le forniture del materiale occorrente, registriamo con piacere la volontà di non perdere ulteriore tempo e provare a riprendere le lavorazioni in programma.
Con nota datata 10.04.2020, Anas ha prorogato l’Ordinanza attualmente in essere, regolante il transito sulla Strada Statale nr. 394 del Verbano Orientale dal km 36+500 al km 38+600 per tutti i mezzi aventi massa superiore a 7,5 tonnellate.
La nuova Ordinanza (la n. 36/2020/MI – Prot. CDG -0192572-P) avrà decorrenza dalle ore 07.00 di martedì 14.04.2020 alle ore 18.00 di venerdì 05.06.2020 e prescrive le identiche condizioni fin qui verificate.

Effetti Emergenza "Coronavirus" - Assistenza persone anziane e sole.
L'Amministrazione comunale di Maccagno con Pino e Veddasca, in collaborazione con il gruppo locale di Protezione Civile, l’Associazione di Volontariato “Solidarietà” e la Caritas parrocchiale, ha attivato il numero 349 167 9122, rivolto agli anziani o alle persone sole e in difficoltà impossibilitate ad approvvigionare la spesa di prima necessità, i farmaci o comunque le attività essenziali. 
Tale servizio è da intendersi riservato alle persone con oggettive difficoltà di spostamento e impedimenti, senza possibilità di aiuto da parte di famigliari e parenti stretti. 
In considerazione delle raccomandazioni riportate nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 08.03.2020 in tema di “Emergenza epidemiologica da COVID-19”, in particolare per quanto disposto all’art.3 comma b) “…è fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro ...omissis...”, e c) “si raccomanda di limitare, ove possibile, gli spostamenti delle persone fisiche ai casi strettamente necessari”. 
Il numero sarà attivo giornalmente dalle ore 08.00 alle 18.00

Si segnala inoltre che, tra gli esercenti Ascom della zona che si sono resi disponibili a consegnare la spesa a domicilio, ad Armio c’è “A BUTEGHE DA LAURETTA” di Laura Locatelli.
Lo segnaliamo con grande piacere, indicando che la si può contattare chiamando il numero: +39 334 124 0870.

Effetti Emergenza "Coronavirus" - Aiuto psicologico stress da COVID.
L’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia da COVID-19, tra le sue mille implicazioni, finisce spesso col determinare nelle persone possibili ansie, paure, stress psicologici di varia natura.
Per cercare di venire incontro a queste problematiche, il Comune di Maccagno con Pino e Veddasca intende andare incontro ai residenti fornendo gratuitamente la possibilità di un contatto con la dott.a Eleonora Emide, che già collabora con noi all’interno dello Sportello Psicologico Comunale.
La dottoressa si metterà a disposizione per due colloqui telefonici di 30 minuti a cadenza settimanale per accogliere questo tipo di disagi e fornire tecniche utili a migliorarne la gestione personale.
Chiunque intendesse contattare la Psicologa, può chiamare il nr. 331 74 51 862.

Effetti Emergenza "Coronavirus" - contributi persone in difficoltà economiche.
Da mercoledì 01.04.2020 sarà possibile inoltrare in Comune la richiesta del contributo previsto dal Governo per l’acquisto di generi alimentari o beni di prima necessità.
Tale contributo verrà erogato dal Comune in buoni servizi solo per i nuclei familiari o persone sole che per effetto delle conseguenze dell’emergenza COVID-19 si trovino in difficoltà economiche.
I richiedenti non devono essere titolari di altri contributi pubblici quali reddito di cittadinanza, cassa integrazione, mobilità ecc. sufficienti al mantenimento del nucleo familiare.
Sul sito del Comune si trova il testo completo dell’avviso con le modalità operative per contattare il Servizio Sociale, il modulo per la richiesta di contributo e l’elenco dei negozi di Maccagno con Pino e Veddasca convenzionati per tale servizio.
(Link al sito del Comune)


28 febbraio 2020
I residenti di Pino e delle frazioni della Val Veddasca potranno usufruire, a partire dal mese di aprile, e sicuramente fino a dicembre 2020, di un servizio che l’Amministrazione Comunale ha pensato per facilitare quanti sono impossibilitati a recarsi al Pronto Soccorso di Luino per effettuare prelievi del sangue.
A rotazione, con cadenza quindicinale, il primo e il terzo martedì del mese, dalle ore 8 alle ore 9, (date precise nelle locandina a sinistra) sarà possibile - per i cittadini che risiedono a Pino, Garabiolo, Cadero, Graglio, Lozzo, Biegno e Campagnano - presentarsi all’ambulatorio del loro paese per fare esami ematici.
La procedura è semplice e non prevede alcun costo aggiuntivo a quello del ticket sanitario, da pagarsi direttamente all’infermiere che effettuerà il prelievo.
Il sabato che precede il martedì stabilito secondo il calendario, l’utente del servizio dovrà lasciare nella cassetta all’esterno dell’ambulatorio, in una busta chiusa, la richiesta del proprio medico indicante gli esami da effettuare.
La Cooperativa “Marta Onlus” invierà di volta in volta un infermiere professionale che si occuperà dei prelievi. Il Comune pagherà, per ogni accesso, 90 Euro.
L’esito degli esami – che verranno analizzati all’Ospedale di Cittiglio – verrà recapitato direttamente a casa dell'interessato da un incaricato del Comune e senza alcun costo aggiuntivo.


24 febbraio 2020

Sul sito web istituzionale del Comune di Maccagno con Pino e Veddasca (www.comune.maccagnoconpinoeveddasca.va.it) è stato recentemente implementato il nuovo sportello telematico dei servizi on-line.
Lo sportello telematico polifunzionale pur essendo in continuo divenire e in aggiornamento, è in grado di fornire un grosso aiuto agli utenti, consentendo di risparmiare tempo e code. I residenti potranno accedere ai Servizi demografici e richiedere certificati in tempo reale. Inoltre, i cittadini potranno effettuare pagamenti di multe e contravvenzioni al codice della strada, pagamenti spontanei e accedere al proprio estratto conto tributario relativo.  Non sarà difficile conoscere la propria situazione in relazione alla Tassa rifiuti (TARI), così come per il Servizio di refezione scolastica e i Servizi di assistenza domiciliare anziani (S.A.D.), saldando via on-line le bollette.
Per accedere al servizio, si potranno utilizzare o la propria C.R.S. (Carta Regionale dei Servizi) o lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), ottenibile attraverso diverse piattaforme a pagamento, oppure gratuitamente, presso gli sportelli di Poste Italiane.


3 febbraio 2020

Prenderà il via sabato 15 febbraio 2020 alle ore 10 nel Municipio di Pino (Piazza Martinetti 3) il servizio di ascolto da parte dei Carabinieri della Stazione di Maccagno, guidati dal Luogotenente Luigi Belcastro.
I militari potranno in questo modo incontrare i cittadini direttamente nei luoghi di residenza, in aggiunta ai normali servizi di pattugliamento e di apertura degli uffici della Stazione.
Sabato 21 marzo 2020, sempre alle ore 10, sarà poi la volta della Veddasca, con la presenza negli uffici comunali della frazione di Armio (Via della Pace 6).
Così, in alternanza e tenendo come riferimento il terzo sabato di ogni mese, i militari dell'Arma saranno presenti con continuità anche nelle zone più lontane dal capoluogo.
"Sono davvero grato ai Carabinieri appartenenti alla Compagnia di Luino e al loro Comandante, il Capitano Alessandro Volpini" dice il Sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca Fabio Passera. "Dopo la Fusione dei tre ex Comuni avvenuta nel 2014, oggi ci troviamo ad amministrare un territorio immenso, di quasi 42 km quadrati. Nonostante il nostro Comune conti appena 2.600 abitanti residenti, siamo il secondo centro per estensione in provincia di Varese, subito dopo il capoluogo. Senza dimenticare che nei periodi estivi la popolazione aumenta in maniera davvero significativa, portandosi appresso tutte le conseguenze del caso. Con due valichi e un'amplissima zona di confine, sentiamo l'esigenza di estendere il più possibile la presenza dei Carabinieri, per aumentare quella percezione di sicurezza che i cittadini vivono come una priorità assoluta. Una decisione che avvicina ancor di più le rispettive Istituzioni (Amministrazione Comunale e Arma dei Carabinieri), che collaborano quotidianamente in tantissimi campi in cui opera la nostra Comunità".

-------------------------------